Salta al contenuto principale
Mehrere Glühbirnen in verschiedenen Ausführungen und Farben

Domande e risposte sulla donazione di cellule staminali del sangue

Avete domande sulla donazione di cellule staminali del sangue? Abbiamo raggruppato le domande e le risposte più frequenti.

FAQ Donazione di cellule staminali del sangue

Tutto sulla donazione di cellule staminali del sangue

Answer:

Le cellule staminali contenute si trovano nel midollo osseo e sono responsabili della produzione delle cellule del sangue (globuli rossi, bianchi e piastrine). Se la produzione e inadeguata, può dare origine a troppe (o anche troppo poche) cellule del sangue, degenerate e per lo più immature. Perciò, a seconda del tipo di malattia, i compiti delle cellule del sangue non vengono più espletati. Si presentano sintomi potenzialmente letali come disturbi delle difese immunitarie, emorragie o anemia.

In questi casi servono spesso le cellule staminali del sangue sane di un donatore. Il trapianto di cellule staminali del sangue estranee consente al midollo osseo di riprendere la sua funzione e produrre nuove cellule ematiche.

Answer:

No, una volta iscritti nel registro svizzero, sarete a disposizione dei pazienti di tutto il mondo. Allo stesso modo, i donatori di cellule staminali del sangue del mondo intero sono a disposizione per i pazienti che vivono in Svizzera. Questo si basa sul concetto di solidarietà.

Answer:

Le cellule staminali del sangue si trovano nel midollo osseo rosso, dove formano le cellule ematiche vere e proprie (globuli bianchi, globuli rossi e piastrine).

Answer:

Come per la donazione di sangue, questo regolamento è stato introdotto per tutelare donatori e riceventi. È tuttavia consentito uno scambio unico e anonimo in forma scritta. Trasfusione CRS Svizzera si occupa della corrispondenza e del suo controllo.

Answer:

Possono registrarsi tutte le persone sane di età compresa tra i 18 e i 40 anni che soddisfano i criteri di donazione.

Studi medici hanno mostrato che i trapianti di cellule staminali del sangue prelevate da donatori giovani migliorano il tasso di sopravvivenza. Più è alta l’età del donatore, maggiore è il rischio di rigetto nel paziente, ossia di una cosiddetta «malattia del trapianto contro l’ospite.

Answer:

È utile determinare in modo mirato le caratteristiche tissutali di una certa persona – la cosiddetta compatibilità HLA – solo nella più ristretta cerchia di parenti. Se nessun familiare è compatibile, la ricerca viene estesa alle persone non apparentate iscritte nel Registro svizzero dei donatori di cellule staminali del sangue. Avete la possibilità di registrarvi come potenziali donatori estranei, in modo da essere a disposizione dei pazienti di tutto il mondo.

Answer:

I criteri di donazione includono un peso corporeo minimo di 50 kg. Inoltre, non devono esserci epatite C, HIV, malattie cardiache o tumorali. 

Maggiori informazioni

Answer:

Trasfusione CRS Svizzera mira ad aumentare la quota di uomini iscritti nel Registro svizzero, che attualmente con il 35 per cento è sottorappresentata. È auspicato un valore perlomeno equilibrato tra le donne e gli uomini. Le gravidanze e i parti formano nel corpo delle donne anticorpi specifici privi di conseguenze per le donne stesse ma che potrebbero provocare reazioni nei pazienti immunosoppressi.
Le donne continuano tuttavia ad essere donatrici ben accette e auspicate.

 

Answer:

Esistono due tipi di donazione: la donazione di cellule staminali del sangue periferico e la donazione del midollo osseo.

Maggiori informazioni

Answer:

Ogni tipo di impegno a favore della donazione di cellule staminali del sangue è prezioso.Potete sostenere la donazione di cellule staminali del sangue con un contributo finanziario, potete partecipare alle iniziative o potete promuovere la donazione di cellule staminali del sangue diventandone ambasciatrice o ambasciatore. Per saperne di più: www.trasfusione.ch/impegnarsi

Answer:

Il prelievo delle cellule staminali del sangue viene eseguito in uno dei tre centri di prelievo delle cliniche universitarie di Basilea, Ginevra o Zurigo.

Answer:

La «League for Hope» è un movimento congiunto per la donazione di cellule staminali del sangue, di cui le persone più diverse possono sentirsi parte: da coloro che si sono registrati e sono disposti, se necessario, a donare le cellule staminali del sangue, ad altri che sostengono finanziariamente l’ampliamento del Registro dei donatori di cellule staminali del sangue o che si impegno in qualche modo per questa causa. Tutti contribuiscono a trasmettere un’ondata di speranza in tutto il Paese. Trasfusione CRS Svizzera persegue così anche in futuro l’obiettivo di trovare per ogni paziente la donazione compatibile.

Per saperne di più: www.trasfusione.ch/leagueforhope

Answer:

Una donazione di cellule staminali del sangue è sempre volontaria. Significa che potete rifiutare in qualsiasi momento. Un intervento medico non può avvenire contro la vostra volontà. Se le vostre caratteristiche tissutali sono compatibili con quelle di un paziente, vi chiediamo anzitutto se siete ancora disposti a donare. Il vostro consenso al controllo delle caratteristiche tissutali lo date per iscritto. Se siete i più adatti per un paziente e il medico responsabile del trapianto vi seleziona come donatori, dovete dare di nuovo il vostro consenso scritto.

Se però cambiate idea in un secondo momento, tale decisione può avere conseguenze estremamente gravi per il paziente: poiché, una volta dato il consenso, il paziente inizia i trattamenti preparativi al trapianto (ad es. chemioterapia e/o irradiazione totale del corpo) per distruggere completamente il suo midollo osseo. Senza le cellule staminali del sangue estranee non ha praticamente più possibilità di sopravvivenza. Per questo motivo è importante ponderare tempestivamente tutti i motivi a favore e contro una donazione, in modo da prendere una decisione definitiva.

Answer:

Potete registrarvi in tutta velocità e semplicità online. Vi verranno successivamente inviati a casa un test con il bastoncino di ovatta per la tipizzazione tissutale e il questionario già compilato online (compresa la dichiarazione di consenso), affinché lo controlliate e firmiate. Una volta rispediti il test e il questionario debitamente compilato e firmato, il vostro profilo di donatore pseudonimizzato* verrà inserito nel registro in forma codificata.

* Per pseudonimizzato si intende che il nome o un altro elemento che permetterebbe l’identificazione viene sostituito da uno pseudonimo, ad esempio un codice composto da lettere e numeri. In questo modo l’identità delle persone registrate è protetta.
 

Answer:

Le cellule staminali del sangue prelevate devono essere trapiantate entro un massimo di 48–72 ore.

Salute

Answer:

No. Spesso viene fatta confusione tra questi due termini. Il midollo osseo è l’organo ematopoietico più importante del corpo. Il midollo spinale fa parte del sistema nervoso centrale e non viene toccato durante la donazione delle cellule staminali del sangue. 

Answer:

Gli effetti collaterali sono diversi a seconda del tipo di donazione:

nel caso della donazione delle cellule staminali del sangue periferiche al donatore vengono iniettati fattori di crescita circa cinque giorni prima del prelievo. Questo può provocare sintomi simili a quelli di un’influenza, in particolare mal di testa e dolori articolari. Subito dopo la donazione probabilmente vi sentirete stanchi, una sensazione che però non dovrebbe durare troppo a lungo. Dopo alcuni giorni, di solito, sarete di nuovo in forma. I possibili rischi, come la rarissima formazione di trombosi, sono associati alla somministrazione di fattori di crescita (G-CSF). Stando ai dati disponibili finora concernenti i donatori sani che hanno ricevuto G-CSF, non sono state osservate complicazioni tardive rilevanti.

La donazione del midollo osseo avviene sotto anestesia generale. Nei primi giorni dopo la donazione ci si sente stanchi e si prova un lieve dolore nelle sedi di punzione. Oggigiorno il rischio di complicazioni pericolose per la vita legate all’anestesia generale può però essere considerato molto esiguo. Il midollo osseo si rigenera completamente entro poche settimane.

Answer:

Le moderne tecniche di prelievo sono molto sicure e affermate nella pratica; a parte alcuni effetti collaterali purtroppo fastidiosi ma solitamente di breve durata, la donazione è ben tollerata e non comporta nessun pericolo. Il prelievo del midollo osseo avviene sotto anestesia generale, che implica sempre un minimo rischio residuale. Oggigiorno il rischio di complicazioni pericolose per la vita legate all’anestesia generale può però essere considerato molto esiguo. I questionari dettagliati e gli esami medici prima della donazione permettono di analizzare approfonditamente se esiste un elevato rischio per la salute del donatore. Se del caso, non si può procedere alla donazione.

Protezione dei dati

Answer:

La protezione dei dati ha la massima priorità per Trasfusione CRS Svizzera. Tutti i dati raccolti vengono registrati, memorizzati ed elaborati conformemente alla legge federale sulla protezione dei dati (LPD) e al regolamento europeo generale sulla protezione dei dati (GDPR). I vostri dati personali vengono salvati in forma pseudonimizzata* nel registro svizzero dei donatori. Ai registri internazionali vengono trasmesse soltanto le informazioni rilevanti per la ricerca di un donatore, vale a dire le caratteristiche HLA, l’età e il sesso del donatore come pure il numero che gli è stato attribuito.

Maggiori informazioni

* Per pseudonimizzato si intende che il nome o un altro elemento che permetterebbe l’identificazione viene sostituito da uno pseudonimo, ad esempio un codice composto da lettere e numeri. In questo modo l’identità delle persone registrate è protetta.

Answer:

I dati sono registrati in maniera pseudonima* nel Registro svizzero dei donatori e sono a disposizione mediante una banca dati internazionale solo dei registri internazionali per la ricerca di donatori compatibili. In questo modo non potete essere personalmente identificati.

* Per pseudonimizzato si intende che il nome o un altro elemento che permetterebbe l’identificazione viene sostituito da uno pseudonimo, ad esempio un codice composto da lettere e numeri. In questo modo l’identità delle persone registrate è protetta.
 

Answer:

L’accesso ai dati personali è disciplinato dalla legge. Per ottenere l’accesso ai dati HLA, occorre compilare il formulario «Accesso alle caratteristiche HLA» e presentare una copia della carta di identità o del passaporto. L’accesso verrà concesso quanto prima, al più tardi entro 30 giorni.

Finanze

Answer:

Trasfusione CRS Svizzera si assume i costi della franchigia e dell’aliquota percentuale. L’assicurazione del paziente copre le spese per tutti gli accertamenti medici, il prelievo di cellule staminali del sangue periferico o del midollo osseo, in regime ambulatoriale e stazionario.

Answer:

La donazione delle cellule staminali del sangue è un atto di solidarietà verso le persone malate che non dovrebbe essere compiuto per motivi finanziari. La donazione non è remunerata, ma ovviamente sono rimborsate le spese, l’eventuale perdita di guadagno, ecc.

Pazienti

Answer:

Per circa il 70–75 per cento dei pazienti per i quali si cerca in Svizzera un donatore non apparentato compatibile, la ricerca ha esito positivo.

Answer:

La possibilità che un fratello o una sorella siano compatibili è del 20–30 per cento.

Answer:

Una parte dei pazienti colpiti da una malattia ematologica grave può guarire grazie alla chemioterapia e alla radioterapia. Per molti, tuttavia, il trapianto di cellule staminali del sangue è l’unica speranza di guarigione.

Answer:

Contrariamente al trapianto tra persone non apparentate, in un trapianto familiare sono trapiantate cellule staminali del sangue sane prelevate da membri della famiglia, per lo più tra fratelli e sorelle.

Maggiori informazioni