Salta al contenuto principale

Donazione di sangue cordonale

Previa autorizzazione esplicita dei genitori, dopo il parto e il taglio del cordone ombelicale è possibile estrarre le cellule staminali del sangue dalla placenta e dal cordone ombelicale. Queste cellule saranno poi congelate e conservate in apposite banche.

Sangue cordonale

Rispetto alle cellule staminali del midollo osseo e del sangue periferico, le cellule staminali del cordone ombelicale non sono ancora completamente mature e possiedono una grande capacità di divisione. Nel caso di un trapianto, quindi, la compatibilità delle caratteristiche tissutali tra donatore e ricevente può essere meno elevata e le reazioni di rigetto sono più rare. Alla nascita, il cordone ombelicale racchiude una quantità considerevole di cellule staminali del sangue. Tuttavia il numero di cellule staminali del sangue prelevate spesso non basta per un trapianto sugli adulti.

Il prelievo viene eseguito secondo un procedimento standardizzato, è indolore e assolutamente privo di rischi per madre e figlio. I genitori non devono assumersi alcun costo quando donano alla banca pubblica di sangue cordonale. Le cellule staminali del sangue del cordone ombelicale vengono conservate congelate per una durata quasi illimitata. In questo modo il sangue del cordone ombelicale è direttamente e rapidamente a disposizione.

Junge Eltern halten ihr Baby auf dem Arm, die Mutter küsst es auf den Kopf
Ein Beutel mit Nabelschnurblut

Anche il sangue del cordone ombelicale contiene cellule staminali del sangue.

Diversi tipi di conservazione

Esistono diverse possibilità per utilizzare e conservare adeguatamente le cellule staminali del sangue estratte dal cordone ombelicale.

Banche pubbliche di sangue cordonale

In queste banche pubbliche il sangue è conservato in forma pseudonima nonché schedato in un registro che funge da banca dati mondiale per le cellule staminali del sangue. Una donazione è a disposizione di tutti i pazienti del mondo affetti da malattie ematologiche possibilmente letali. Le banche pubbliche di sangue cordonale non hanno scopo di lucro.

La donazione di sangue cordonale per la banca pubblica dedicata può essere eseguita presso determinati ospedali e cliniche. Questi ultimi devono rispettare procedure e standard definiti, importanti per raccogliere le delicate cellule staminali in modo ottimale e trasferirle poi alla banca considerata. Gli standard di qualità comprendono la formazione del personale medico, il prelievo e l’elaborazione immediata del sangue cordonale e il successivo trasporto diretto alle banche del sangue del cordone ombelicale.

I seguenti ospedali/reparti maternità soddisfano gli standard per il prelievo di sangue cordonale destinato alle banche pubbliche dedicate:

Se siete interessati alla donazione pubblica di sangue del cordone ombelicale, potete trovare maggiori informazioni sui siti web di questi ospedali. Le due banche pubbliche svizzere di sangue cordonale si trovano negli ospedali universitari di Basilea e di Ginevra.

Donazione familiare

Quando un bambino della famiglia si ammala, il sangue cordonale (di fratelli o sorelle) può essere donato appositamente per questo bambino. È possibile effettuare questo tipo di donazione in tutte le cliniche di maternità della Svizzera. Dopo il prelievo, il sangue è congelato a Ginevra o a Basilea, le due banche pubbliche di sangue cordonale, e conservato fino all’utilizzo.

Private Banking

Le banche private di sangue cordonale sono aziende commerciali. Su richiesta dei genitori conservano il sangue sano per il bambino stesso, i parenti o eventualmente per una successiva necessità personale. SBSC non opera in questo campo.

Domande e risposte sul sangue cordonale

Conservazione

Se faccio conservare il sangue cordonale di mio figlio in una banca pubblica, poi questo sangue è disponibile anche per mio figlio o i suoi fratelli, nel caso in cui contragga una malattia ematologica?

A seconda della malattia il sangue cordonale è utilizzabile per il bambino malato. In alcuni casi non è consigliabile trapiantare questo sangue. Se l’unità di sangue cordonale non è già stata utilizzata per un paziente e quindi è conservata ancora presso la banca, si può risalire a questa unità tramite una ricerca di donatori non consanguinei.

A chi appartiene effettivamente il sangue cordonale una volta che l’ho donato e che è stato stoccato?

Alla banca di sangue cordonale. 

Banca ibrida

In Svizzera esistono anche le cosiddette banche ibride: di che cosa si tratta esattamente?

Queste banche si basano sul principio della conservazione di cellule staminali del sangue del cordone ombelicale sia ad uso proprio sia per le banche pubbliche. La donazione è conservata a titolo «privato», al contempo si verificano anche le caratteristiche HLA e si mette così a disposizione dei registri pubblici in forma pseudonima. Dall'inizio di luglio 2020 la clinica ginecologica dell'Inselspital di Berna conduce un progetto pilota con donazione ibrida (donazione mista) insieme alla donazione di Trasfusione CRS Svizzera e l'azienda Swiss Stem Cell Biotech (SSCB).

Utilizzo della donazione

Ricevo una comunicazione se il sangue cordonale di mio figlio è donato a un paziente?

No, hai donato il sangue cordonale di tuo figlio alla banca di sangue cordonale e pertanto non ricevi più informazioni al riguardo.

Disponibilità a donare e criteri

La disponibilità a donare data in passato può essere revocata e, se sì, fino a quando?

Sì, in qualsiasi momento fino alla donazione.

Non sono ancora maggiorenne, ma in buona salute e incinta. Posso comunque donare il sangue cordonale?

In Svizzera solo le persone maggiorenni possono donare cellule staminali del sangue, sia come donatore con collegato, sia come madre.